«Summer Jamboree #22, edizione da record» - Password Magazine

Festival Pergolesi

«Summer Jamboree #22, edizione da record»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

SENIGALLIA – La 22esima edizione del Summer Jamboree #22 è stata incredibile: dopo due anni di
distanziamento, finalmente sono tornate a riempirsi le piste da ballo e sono tornati gli abbracci, riempiendo
di musica, sorrisi e di una fantastica energia le piazze e le spiagge di Senigallia. Dal 30 luglio al 7 agosto, per
9 giorni consecutivi, l’hottest rockin holiday on Earth ha regalato grandi emozioni alle decine di migliaia di
fan arrivati da tutto il mondo che ogni giorno hanno invaso pacificamente e colorato la città per scatenarsi
sulle note della musica Rock’n’Roll.

Angelo Di Liberto, organizzatore del Summer Jamboree insieme ad Alessandro Piccini inizia subito con i
ringraziamenti: «Grazie al pubblico che è tornato splendido e numeroso come non mai, grazie a tutti gli
artisti e musicisti, alle persone intervenute da tutto il mondo, ai tanti balleriani, a tutti quelli che sono venuti
con le loro auto americane e a tutti coloro che hanno reso possibile e così colorato questo Summer
Jamboree del ritorno».
«Abbiamo voluto dedicare questa edizione agli abbracci, ai sorrisi e ai balli condivisi con l’aiuto di tutte le
persone che hanno lavorato al Summer Jamboree che sono tantissime e che stanno lavorando tuttora senza
sosta con il sorriso e la gioia di farlo per il festival, per il pubblico e per rendere tutto questo possibile, ci
siamo riusciti tutti insieme e a loro va il nostro ringraziamento più grande – continua Alessandro
Piccinini – . Ci sono dei momenti in cui tutto sembra troppo, troppo difficile da superare, troppo difficile da
sopportare e pensiamo che ciò che è accaduto negli ultimi due anni a livello globale lo sia stato per tutti
quanti. Essere qua oggi ci dimostra che ogni caos ha una data di scadenza e che alla fine la luce prevale
sempre sul caos e quella luce oggi è rappresentata dai vostri sorrisi».

«Grazie soprattutto ad Angelo e Alessandro, senza di loro tutto questo non sarebbe mai nato e soprattutto
non sarebbe mai cresciuto.” – afferma il sindaco di Senigallia Massimo Olivetti – . La città di Senigallia li
ringrazia per la loro grande capacità e generosità che ha permesso a tutti noi di trascorrere giorni felici
attraverso il ballo e la musica. Sono più forti addirittura della pandemia, perché hanno resistito anche a
questa e quello che voi avete visto in questi giorni non pensate che sia un lavoro di qualche settimana, ma un
impegno che dura tutto l’anno. Infatti sono certo che appena sarà finita questa festa, mi incontrerò con loro
per programmare l’edizione del prossimo anno. Grazie ancora ad Angelo e Alessandro che sono veramente
due forze della natura!».

Gli organizzatori hanno poi aggiunto: «Vogliamo anche ringraziare i nostri fantastici presentatori Russel
Bruner e Bianca Nevius che vi hanno intrattenuto in maniera incredibile, le forze di polizia, le municipalità e
tutti quanti».

Tra gli ospiti di eccezione di questa edizione, Joe Bastianich ha speso parole di elogio per il festival: «Il
Summer Jamboree è un evento fantastico, sarebbe impossibile farlo negli Stati Uniti e questa è proprio la
sua forza, perché in questo festival la cosa fondamentale che ho notato è l’inclusione, ognuno al Summer
Jamboree può trovare ciò che gli piace. Negli Stati Uniti invece siamo molto settoriali nei nostri gusti, per
esempio chi ascolta il rockabilly non ama il doo-wop e viceversa, ognuno ha le sue preferenze e passioni e
non accetta quelle degli altri. L’Italia si è avvicinata alla musica rock’n’roll in tempi relativamente più
recenti rispetto agli Stati Uniti e 22 anni fa il Summer Jamboree ha saputo intercettare nel momento giusto
questa tendenza…molto figo, bravi, è un festival fantastico, inclusivo, è una grande festa!».
Anche Nicola Bulgari, patron della omonima maison di gioielli, arrivato in città per l’esposizione delle
prestigiose auto d’epoca della sua collezione Fondazione Nicola Bulgari, ha speso parole di grande
apprezzamento per il lavoro di qualità messo in campo per la riuscita dell’evento.

E infine non poteva mancare Dario Salvatori, sostenitore e amico del festival fin dalle prime edizioni, che
anche quest’anno è stato presente e ha detto: «È stata una edizione davvero notevole per cast, organizzazione
e mood insomma una radiosa ripartenza, bravissimi”.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.