Teatro Ragazzi: dal 22 ottobre oltre 100 spettacoli in 16 comuni delle Marche | | Password Magazine
Lulù  

Teatro Ragazzi: dal 22 ottobre oltre 100 spettacoli in 16 comuni delle Marche

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Più di 100 spettacoli in 16 Comuni della provincia di Ancona, ma anche incontri e laboratori, appuntamenti di formazione e tanti eventi dedicati ai più piccoli, alle famiglie, alle scuole e agli insegnanti. Tanti gli appuntamenti nel cartellone della 33^ stagione di Teatro Ragazzi che l’Atgtp (Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata) organizza a Jesi, Arcevia, Chiaravalle, Cingoli, Corinaldo, Fabriano, Maiolati Spontini, Montecarotto, Montemarciano, Monte San Vito, Osimo, Ostra, Sassoferrato, Senigallia, Serra De’ Conti, Staffolo. Plauso al ricco cartellone da parte dell’assessore ai servizi sociali di Jesi Marisa Campanelli che ha sottolineato il valore pedagogico e culturale del teatro per i ragazzi, dall’assessore Giornia Fabbri e dal sindaco di Corinaldo Matteo Principi che ha evidenziato il ruolo strategico del Teatro per la loro comunità. Ad illustrare il cartellone sono stati Francesco Mattioni  direttore artistico dell’Atgtp, Marina Ortolani direttrice organizzativa e Ornella Pieroni per l’Amat. Una rassegna densa di linguaggi, tecniche e temi, ma soprattutto un’occasione di crescita in luoghi dove si sperimenta la relazione dal vivo, con recite domenicali rivolte ad un pubblico di bambini, ragazzi e famiglie, recite infrasettimanali in orario scolastico per istituti scolastici di ogni ordine e grado, proposte formative da affiancare alla visione di alcuni spettacoli inseriti nel programma.  Di fatto, la più articolata rassegna di Teatro ragazzi nelle Marche. Con numeri da record, sempre in crescita: dalla prima edizione del 1984, quando gli spettatori furono 600, la Stagione ha esteso costantemente il raggio d’azione ed il numero delle presenze, fino ad arrivare nella scorsa edizione a 19.923 spettatori.

Il primo appuntamento della Stagione sarà sabato 22 ottobre 2016dalle ore 16 presso il Teatro Moriconi di Jesi (ingresso gratuito), in occasione della Giornata nazionale dello Spettacolo dal vivo promossa dal MIBACT: artisti dell’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata in collaborazione con l’Associazione La Strada di Achille, presenteranno un assaggio del cartellone con performance dal vivo, letture ad alta voce, video e merenda. La prima parte del programma delle recite per famiglie a Teatro nei week end e nei giorni di festa (ore 17 in tutte le sedi, tranne ad Osimo ore 18) prende il via domenica 23 ottobre con due spettacoli: al Teatro Misa di Arcevia i burattini sono protagonisti della fiaba tradizionale dal titolo “Il miracolo della mula” della compagnia Il Laborincolo, al Teatro Spontini di Maiolati Spontini l’appuntamento è con “L’albero di Pepe” con teatro d’attore e musica dal vivo su tema ecologista, una nuova produzione dell’ATGTP. Si prosegue domenica 30 ottobre al Teatro Moriconi di Jesi “I musicanti di Brema” dei Kosmocomico Teatro.

Il cartellone di novembre prende il via il 1^ al Teatro Valle di Chiaravalle c’è “Mi fai paura?!?” de La Baracca Testoni Ragazzi, al Teatro Goldoni di Corinaldo “Storia di un palloncino” con la compagnia Stilema Unoteatro; sabato 5 novembre al Teatro La Nuova Fenice di Osimo – per la rassegna La scena dei piccoli a cura di Specchi Sonori – va in scena “Il tesoro dei pirati” dell’ATGTP; domenica 6 novembre al Teatro Alfieri di Montemarciano i Giallomare propongono “Cappuccetto Rosso e la nonna”; domenica 13 novembre al Teatro La Vittoria di Ostra ancora la storia di “Cappuccetto Rosso” nell’interpretazione dell’ATGTP / Teatro alla Panna; domenica 20 novembre al Teatro Comunale di Montecarotto l’ATGTP/Ass.TiVittori porta in scena lo spettacolo “Musi lunghi e nervi tesi”; domenica 27 novembre al Teatro La Fenice di Senigallia l’ATGTP/Teatrolinguaggi propongono lo spettacolo “Aida e il bambino che sognava l’opera” ispirato all’opera di Giuseppe Verdi.

dicembre si parte domenica 4 al Teatro La Fortuna di Monte San Vito con “7 in 1 colpo!” del Laborincolo, e al Teatro Cotini di Staffolo con “Voglio la luna!” dell’ATGTP; giovedì 8 al Teatro Moriconi di Jesi ancora un grande classico della narrativa per l’infanzia, “Il gatto con gli stivali” a cura del Teatro Verde; domenica 11 alla Sala Italia di Serra De’ Conti ancora una produzione di successo dell’ATGTP con “Le avventure di Pulcino”.

Nella seconda parte della Rassegna, decine di spettacoli sempre nei teatri della provincia, da gennaio a primavera inoltrata, per un calendario che sarà annunciato in una successiva conferenza stampa. A margine della programmazione per le famiglie, tornano iniziative di successo quali  il gioco del “Ti è piaciuto”, “Il Tuo Compleanno a Teatro” (i bambini che compiono gli anni e che invitano gli amici a vedere uno spettacolo, possono entrare gratis mentre i loro amici entreranno a costi agevolati), “Un biglietto omaggio per te!” con uno spettacolo in omaggio ogni tre spettacoli visti, inviti alla lettura con sconti presso la presso la Libreria dei Ragazzi di Jesi e e la Libreria Sapere Ubik di Senigallia, e i Laboratori teatrali “Teatringioco” per ragazzini dai 7 ai 13 anni.

Tantissimi sono gli appuntamenti riservati alle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di I grado e secondarie II grado, che si terranno da gennaio a maggio in orario scolastico, per un percorso educativo da gennaio a maggio che comprende 87 recite a Teatro (“La scuola va a teatro”)3 titoli di spettacoli teatrali che potranno essere allestiti all’interno delle scuole dell’infanzia su richiesta degli insegnanti (“Il Teatro va a Scuola”), e numerose proposte formative rivolte sia agli studenti e agli insegnanti con laboratori ed occasioni di approfondimento sui temi proposti nel corso della rassegna. La programmazione per le Scuole è costruita intorno a percorsi tematici: l’opera lirica, la natura, la fiaba, i classici, le paure, il teatro in lingua, i sentimenti, il bullismo, l’integrazione, le dipendenze. Sempre alle scuole del territorio marchigiano, l’ATGTP offre la possibilità di vivere “la giornata tipo” della 35ª Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola che si terrà a Serra San Quirico dal 22 aprile al 13 maggio 2017. Tra le novità della Rassegna, sono le tre proposte di formazione ad ingresso gratuito ed aperte a tutti, dal titolo “Fare Vedere Parlare. Un teatro per la scuola e per l’educazione”. Il primo incontro sarà il 16 novembre (ore 16.30-19.30) al Teatro La Nuova Fenice di Osimo con “Il teatro nella scuola”:Salvatore Guadagnuolo parlerà di teatro educativo e di pratiche laboratoriali anche alla luce delle nuove indicazioni del Miur che fa dell’attività teatrale parte integrante dell’offerta formativa delle scuole di ogni ordine e grado. Secondo incontro il 5 dicembre (ore 16.00-19.30) al Teatro la Fenice di Senigallia sul tema “I bambini pensano grande” condotto da Cesare Moreno il maestro “con i sandali ai piedi” che, insieme ad altri volontari ed educatori, ha fondato l’Associazione Maestri di Strada Onlus; dal 1998 è uno dei coordinatori del “Progetto Chance”, un programma di inclusione sociale e recupero scolastico di giovani residenti nei quartieri periferici di Napoli. Infine, il 17 e 18 gennaio (ore 16.30-19.30) al Teatro Il Piccolo di Jesi, il terzo incontro sul tema “Didattica della visione”, a cura di Giorgio Testa della Casa dello spettatore di Roma.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.