Trasporto sociale, oltre 3 mila trasporti e 80 mila chilometri in un anno | | Password Magazine

Trasporto sociale, oltre 3 mila trasporti e 80 mila chilometri in un anno

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

VALLESINA – Oltre 80 mila chilometri percorsi e ben 3.000 trasporti effettuati. Sono I numeri del Trasporto sociale, uno dei servizi attivati dall’Unione dei comuni della Media Vallesina. Il 2019 è stato un anno impegnativo per l’Auser, l’associazione di volontariato cui l’Unione ha affidato la gestione del servizio. Basti considerare che I trasporti effettuati nel 2018 erano stati 2.500, con un aumento, nell’anno che sta per concludersi, di ben 500 richieste. Chiamate arrivate da cittadini di Maiolati Spontini, Castelplanio, San Paolo di Jesi, Rosora e Poggio San Marcello. 

L’organismo sovracomunale ha preso in carico sin dal 2005 il Trasporto sociale, mettendo a disposizione diversi mezzi e provvedendo al loro mantenimento, e ne ha affidato la gestione, appunto, ai volontari Auser, che sono attualmente 16 fra autisti e impiegati in segreteria.  

Il vice presidente dell’Unione dei Comuni Sandro Barcaglioni e l’assessore ai Rapporti con gli altri enti sovracomunali Tiziano Consoli hanno incontrato, nei giorni scorsi, i volontari nella Sala Joyce Lussu della biblioteca La Fornace di Moie per uno scambio di auguri e un bilancio dell’attività svolta. Barcaglioni ha portato i saluti anche del presidente dell’Unione Fausto Sassi e della presidente dell’Auser Stefania Bartolucci

“Il Trasporto sociale rappresenta un fiore all’occhiello dell’Unione – ha detto Barcaglioni – perchè parliamo di un servizio efficiente, capillare e ormai fondamentale, che interviene a favore di una comunità sempre più anziana e spesso, purtroppo, sola. I dati dimostrano, infatti, che sono in costante aumento le persone che hanno bisogno di questo tipo ai aiuto. E proprio nell’ottica di far sentire la vicinanza delle Istituzioni, l’Unione sta lavorando per estendere a tutti I Comuni la pratica avviata già a San Paolo di Jesi, dove l’Auser gestisce il Centro di aggregazione giovanile. Nei locali di proprietà comunale ha realizzato un blocco cucina per incontri conviviali aperti ai cittadini. L’idea è quella di inaugurare altre sedi dell’Auser, dove la popolazione possa trovare un luogo di incontro e un punto di riferimento per i propri bisogni, a partire da quello della socialità”.

L’assessore Consoli ha espresso gratitudine, a nome di tutti i cittadini dell’Unione, ai volontari, estendendo il grazie anche a quelli della Protezione civile, “che mettono a disposizione il proprio tempo e le proprie competenze a favore della comunità”. Consoli ha sottolineato anche l’importanza di un’ottica di condivisione, per quanto riguarda i rapporti fra i vari enti sovracomunali. Il fatto, ad esempio, che il comune di Monte Roberto abbia richiesto di rientrare nella convenzione per usufruire del servizio di Trasporto sociale, nonostante l’uscita dall’Unione dei Comuni, rappresenta secondo Consoli la conferma di come “per fare il bene del territorio non si può più guardare al campanile ma occorre fare squadra. Certi rapporti pregressi non devono far perdere opportunità e occasioni di sviluppo alle nostre comunità. Quello che deve prevalere è lo spirito di collaborazione, per continuare ad ottenere risultati importanti”.

Il Trasporto sociale è oggi una delle funzioni fondamentali in capo all’Unione dei Comuni, attraverso cui rispondere ai bisogni di trasporto per le fasce più deboli della popolazione, ai soggetti con disabilità e a tutti coloro che si trovano, anche momentaneamente, in una situazione di non autosufficienza. Il servizio ha una natura, quindi, prettamente “sociale” ed è garantito grazie a un parco macchine completamente rinnovato, con vetture efficienti, pulite e sempre sotto costante controllo e grazie soprattutto ai volontari che danno la propria disponibilità come autisti.

Il servizio di segreteria e di trasporto è attivo cinque giorni su sette, ogni settimana. La postazione telefonica per le richieste di assistenza funziona chiamando il numero 0731704948 dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.