Vallesina Marathon, attesi 2000 partecipanti | | Password Magazine

Vallesina Marathon, attesi 2000 partecipanti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI –  Si aprirà domenica 20 novembre a Jesi la VII edizione della Vallesina Marathon, che avrà come protagonisti gli atleti di nord walking, corridori professionisti e dilettanti provenienti da tutta Italia, unite da un’unica passione: lo sport.  L’evento è stato reso possibile grazie alla sinergia tra il Comune di Jesi, il Comune di Maiolati Spontini e l’associazione “Amici dello Sport” di Francesco Barchiesi, che hanno lottato per rendere concreta la manifestazione e tenere vivo l’amore per il benessere e l’aria aperta. Per gli appassionati di corsa le scelte proposte sono due: la maratona dei 21 chilometri competitiva, che dalla piazza della Repubblica, si svilupperà per gran parte lungo la pista ciclabile che collega Jesi a Castelbellino, costeggiando il fiume Esino, e quella dei 10 chilometri non competitiva, che per gran parte seguirà lo stesso percorso della gara competitiva. Circa 2000 i partecipanti attesi, pronti a replicare il successo della scorsa edizione.

All’insegna della cordialità e della collaborazione, i corridori della 21 km, una volta giunti nella frazione di Pantiere saranno accolti dalla banda del paese e da viveri e bevande rigeneranti. Entrambe le maratone avranno come punto di partenza e di arrivo Piazza della Repubblica, in cui Massimo Ippoliti del Liceo artistico Mannucci, insieme ai suoi studenti, ha voluto creare qualcosa di diverso rispetto gli anni passati e che potesse sopravvivere in caso di maltempo. Si tratta di una struttura che sfrutta la dimensione verticale formando una diagonale prospettica che va a ricreare le “due quinte” di un teatro: teli dipinti da entrambe le parti che vanno a costruire figure verticali, ripetute e moltiplicate con creative combinazioni grazie alla tecnica del digitale della “Digitall” di Jesi.

L’evento è basato sulla filosofia dell’inclusione tra sport, sulla sportività delle persone e al ritrovarsi all’aria aperta in una delle piazze più belle del territorio, e quindi alla riscoperta delle bellezze di Jesi. Nasce proprio da qui, infatti, l’idea di organizzare una “camminata culturale” per tutti quelli che non amano particolarmente la corsa ma che hanno comunque la passione per lo sport e per la condivisione: una passeggiata, dunque, per il centro storico che terminerà a Palazzo Pianetti con la visita al Palazzo degli Specchi grazie alle spiegazioni di Raffaella Gattini, guida professionale, che accompagnerà gli sportivi per tutto il tragitto. “È un momento di sport importante per la città di Jesi e mi auguro che tutti gli jesini partecipino, salvaguardando l’ambiente e quindi non prendendo la macchina – così l’assessore allo sport Ugo Coltorti – Da quando il meccanismo di quest’evento si è innescato, c’è stato uno sviluppo di attività sportive importante, diventando un punto di riferimento non solo per tutti i podisti della zona ma anche per le scuole: le classi prime, seconde e terze delle scuole medie di tutti gli istituti jesini presenteranno sei allievi per ogni classe che si sfideranno nella gara, in linea con la genuinità dello sport”.

Dulcis in fundo l’associazione “salute e guida” di Franco Burattini ha dato disponibilità per chiudere la manifestazione con una dimostrazione di guida fatta dal pilota istruttore Giannoni Emanuele che guiderà la nuova C3, messa a disposizione dal gruppo Pieralisi di Jesi, che vedremo esposta in Piazza della Repubblica domenica mattina. Insomma, una giornata all’insegna della salute, dello sport e della cultura.

A cura di Margherita Piersantelli

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.