Piazza blindata per la tombola, malumori agli ingressi sbarrati

JESI – Tombola di San Settimio blindata: dalle 18.30 circa i 6 varchi d’accesso in Piazza della Repubblica sono diventati il presidio di una task force della sicurezza composta da una quarantina di elementi tra agenti del Commissariato, carabinieri, polizia municipale, associazione carabinieri in congedo e protezione civile. Un dispositivo di sicurezza che prevedeva mezzi di sbarramento, controlli metaldetector agli ingressi e una squadra antiterrorismo. “Sono le misure necessarie per garantire sicurezza in una manifestazione statica e chiusa – ha spiegato il Commissario PS di Jesi Michele Morra – Domani sarà attuato un piano diverso in quanto le fiere sono un evento che prevede il movimento e lo spostamento di un gran numero di persone”.

Il limite massimo di presenze consentito in piazza era di 5000 unità.

Qualche malumore e protesta da parte di chi, arrivato al varco, non è riuscito ad entrare: fortunatamente, le forze dell’ordine hanno mantenuto la situazione sotto controllo, placando gli animi più accesi.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*