A Porta Valle spunta un divano | Password Magazine
Festival Pergolesi

A Porta Valle spunta un divano

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Un divano a Porta Valle. È spuntato a ridosso delle mura, proprio vicino all’antico ingresso al cuore storico della città. Un rifiuto abbandonato piuttosto ingombrante, di quelli che dovrebbero essere conferiti al centro ambiente o per cui andrebbe richiesto il ritiro a domicilio. Invece è stato lasciato lì, tra i ruderi, dove sorgeva l’isola ecologica poi rimossa. Da alcuni giorni si trova in quel punto, suscitando inevitabilmente i comment indignati dei residenti: «Possibile – si chiedono sui social – che nessuno abbia visto chi lo ha scaricato?». C’è anche chi prova a scherzarci sopra, ipotizzando che qualcuno per un improbabile senso estetico abbia deciso di lasciarlo lì come un elemento d’arredo mancante. In realtà, abbandonare un divano vicino a una porta storica non è un bel colpo d’occhio, sopratutto per i visitatori che arrivano dalla vicina stazione delle corriere. E non è la prima volta che quell’area finisce nel mirino degli scaricatori seriali di rifiuti tanto che il Comune, due anni fa, era stato costretto a eliminare i cassonetti e a introdurre in quel quartiere il servizio porta a porta. C’è ancora però chi lascia ancora elettrodomestici, mobili e arredi vari non solo a Porta Valle ma anche in altre piazze e vicoli del centro storico:  il gesto di chi non ha rispetto per chi vive in quelle zone e forse neanche amore per la città.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.