"Armonia", otto concerti di pace. Coinvolti gli allievi della Scuola G.B. Pergolesi | | Password Magazine

"Armonia", otto concerti di pace. Coinvolti gli allievi della Scuola G.B. Pergolesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Sassoferrato, Grottammare, Assisi, Moie di Maiolati Spontini, Fabriano, Ostra Vetere, Varese e Lugano sono le location d’eccezione che ospiteranno dal 21 al 30 agosto pv la rassegna “Armonia”, ovvero otto concerti di pace. Protagonisti assoluti di questi appuntamenti con la musica e la cultura, saranno i 30 musicisti e i 4 cantanti lirici dell’Orchestra dei Giovani delle Marche, di Sarajevo e di Gerusalemme diretti dal maestro Stefano Campolucci.

La musica, come strumento di pace e di fratellanza, capace di creare ponti di amicizia e di solidarietà, ha unito orchestrali dai 13 ai 25 anni jesini studenti di tutte le sezioni della Scuola Musicale Pergolesi di Jesi con giovani musicisti provenienti dalle terre di Sarajevo e Gerusalemme in un progetto di pace fortemente voluto dal missionario Padre Armando Pierucci (già fondatore della scuola di musica Magnificat di Gerusalemme) e promossa dall’Associazione Premio Vallesina onlus. Partecipano la Scuola di musica Magnificat (Gerusalemme), la scuola di musica e danza Novo Sarajevo (Sarajevo), Accademia musicale di Ancona, Scuola musicale G.B.Pergolesi di Jesi, la Civica scuola di musica Beniamino Gigli (Recanati).
Ospiti della Casa Paolo VI di Maiolati, i ragazzi di Gerusalemme e Sarajevo avranno modo di studiare i brani scelti per questi otto concerti nell’Abbazia di Santa Croce a Sassoferrato (21 agosto alle ore 21); all’Oasi Santa Maria dei Monti di Grottammare (22 agosto ore 21); alla Basilica Superiore di Assisi (23 agosto alle 21); all’Abbazia Santa Maria di Moie (24 agosto alle 17); alla Chiesa Cattedrale di Fabriano (24 agosto ore 21); al Convento dei frati minori di Ostra Vetere (25 agosto alle 21); a Villa Cagnola di Varese (29 agosto alle 21) e infine alla chiesa di Santa Maria dgli Angioli, Capriasca a Lugano in Svizzera (30 agosto ore 21).
“Il programma musicale scelto – spiega il maestro Stefano Campolucci – è quello legato al tema ‘Sulle orme di Francesco’ e ci riferiamo ovviamente a San Francesco d’Assisi, essendo proprio il concerto alla Basilica l’evento clou di questa edizione. A ogni concerto presenteremo 15 brani tratti da verie culture e tradizioni musicali, comunque tutti di impronta religiosa. In occasione della data del 23 agosto ad Assisi eseguiremo anche il brano “Dolce Sentire” in argentino, tratto da una trascrizione di padre Giuseppe Magrino (maestro di cappella della basilica papale di San Francesco) in omaggio al Santo Padre.
La rassegna, organizzata dal Premio Vallesina onlus, è realizzata in collaborazione con la Diocesi di Jesi, la Fondazione Cassa di risparmio di Fabriano e Cupramontana, l’Associazione Amici del Magnificat-Melide (Svizzera), Rotary Club Alta Vallesina Grotte Frasassi e i patrocini di Regione Marche, Regione Umbria, Provincia di Ancona, Provincia di Perugia, Comuni di Assisi, Fabriano, Grottammare, Maiolati Spontini, Varese e Ostra Vetere.
Tutti i concerti sono a ingresso libero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.