Casalinga e lavoratrice: la donna di oggi ha il doppio lavoro | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Casalinga e lavoratrice: la donna di oggi ha il doppio lavoro

La presidente di Obiettivo Famiglia Maria Elvira Conti Fabbri

Le considerazioni dell’associazione Obiettivo Famiglia su marzo, mese della donna.

Obiettivo Famiglia Federcasalinghe ha festeggiato l’8 marzo la Festa della Donna con un incontro tutto al femminile presso il ristorante Pick Up di Moie. “Hanno partecipato in molte, è stato un piacevole momento per scambiare le nostre opinioni – spiega la presidente Maria Elvira Conti Fabbri – L’ 8 marzo è per noi una ricorrenza più che una festa, un giorno dedicato alla memoria di donne uccise nella difesa dei propri diritti”. E aggiunge: “Non crediamo sia un giorno di divertimento, la donna va festeggiata e rispettata ogni giorno”. La Federcasalinghe vent’ anni fa ricorreva alla Festa della Donna per “sghettizzare” le donne casalinghe che, considerate inattive, improduttive e di serie B, a carico di altri, avevano una stima così bassa di sé da reputarsi non meritevoli neanche di una cena fuori casa con le amiche. “Siamo orgogliose di aver fatto crescere le donne e di averle rese consapevoli che il loro è un lavoro generoso e importante, che fa crescere anche il prodotto interno lordo – spiega la presidente Conti Fabbri – l’associazione non è nata per dividere le donne ma per difenderne i diritti. Oggi le iscritte alle nostra associazione sono per il 50% donne con il doppio di lavoro di casalinghe e lavoratrici”.La Federcasalinghe ha già ottenuto 12 leggi a favore della famiglia e combatte affinché le donne possano fare le mogli, le mamme e le lavoratrici con serenità. Chiede pari opportunità tra il lavoro femminile e maschile, lotta per dare possibilità alle donne di occupare posizione di rilievo nel percorso professionale. Esige una strutturazione ordinata del lavoro part time per le donne che desiderano seguire i propri figli e i genitori. Crede che occorrano più asili nido vicino casa o presso le aziende, come già avviene in altri paesi europei, con relativo abbassamento dei costi e maggiore conciliazione dei tempi di lavoro con quelli dedicati alla famiglia. Chiede corsi di formazione continui affinché le donne, cresciuti i figli, possano rientrare nel mondo del lavoro fino a quarantacinque anni e oltre. Propone il sostegno alle famiglie con un portatore di handicap o un anziano in casa che non scelgono di ricorrere a strutture esterne. Obiettivo Famiglia Federcasalinghe crede che la famiglia sia la cellula fondamentale della società e che in questi anni, nonostante le continue battaglie, in pochi – tra chi di dovere – abbiano recepito questa necessità. Per contattare la sede regionale di Moie è possibile rivolgersi ai numeri 0731 720395 o 338 2327701, inviare una mail a federcasalinghemarche@gmail.com o consultare il sito www.donnemarche.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.