Castelplanio, scalinata e panchina colorate di rosso dai giovani | Password Magazine
Lulù  

Castelplanio, scalinata e panchina colorate di rosso dai giovani

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

CASTELPLANIO – L’Amministrazione comunale di Castelplanio ringrazia e si complimenta con gli insegnanti ed i ragazzi della scuola secondaria di primo grado “E.Fermi” per aver realizzato una scalinata e una panchina rossa in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e, allo stesso tempo, con gli insegnanti ed i bambini della scuola primaria “Anna Frank” che, da parte loro, hanno colorato di rosso un’altra panchina. 

Castel02 (2)

«Questi simboli – ha sottolineato il sindaco Fabio Badiali – assumono un significato profondo ed essenziale per tutti noi: ci ricordano la responsabilità che abbiamo di educare le giovani generazioni al rispetto verso l’altro. La scalinata e la panchina simboleggiano un invito per tutti a condannare la violenza di genere in tutte le sue forme, fisiche e psicologiche». 

Non appena insediato il sindaco dei ragazzi e tutti coloro che faranno parte del consiglio comunale dei giovani, sarà organizzata una cerimonia pubblica per posizionare la panchina nella piazza principale di Castelplanio. 

A corollario delle iniziative per ricordare questa particolare Giornata, merita di essere segnalato l’appuntamento in programma sabato prossimo, con inizio alle ore 21.15, al teatro comunale «Luciano Pittori» di Castelplanio capoluogo dove verrà portato in scena uno spettacolo della compagnia di teatro amatoriale Koinè di Falconara dal titolo “L’amore non uccide”, con la sceneggiatura di Sabrina Gemmati. Uno spettacolo dove si alterneranno letture teatrali e musiche di scena per stimolare l’attenzione e la riflessione su quella che resta una piaga nel nostro paese, cioè il femminicidio, e per ricordare le vittime di questa terribile realtà. La prenotazione è obbligatoria, ingresso con green pass o tampone di 48 ore.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.