Dall'estinzione anticipata dei mutui, maggiori risorse per 400 mila euro | Password Magazine
Festival Pergolesi

Dall'estinzione anticipata dei mutui, maggiori risorse per 400 mila euro

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – L’ulteriore taglio ai trasferimenti statali per 1,5 milioni di euro previsti nel bilancio 2013 del Comune di Jesi, sarà “ammortizzato” da un risparmio di 200 mila euro frutto dell’estinzione anticipata di mutui decisi oggi dalla Giunta, che si ripercuoterà positivamente, per lo stesso importo, anche nel 2014.

L’esecutivo cittadino ha infatti subito colto l’opportunità concessa recentemente dal Ministero dell’Interno che ha liberato trasferimenti statali precedentemente decurtati, a patto che venissero esclusivamente finalizzati all’estinzione anticipata di mutui. La Giunta ha così deciso di procedere a tale atto, utilizzando tutti i 325 mila euro di cui è tornata a disposizione. Essendo risorse che non erano state più previste in bilancio dopo il taglio di agosto con la spending review, si tratta di una inattesa e importante boccata d’ossigeno per 400 mila euro su parte corrente da spalmarsi nel
prossimo biennio.

A proposito di conti pubblici, la Giunta ha definito quest’oggi anche il calendario per l’approvazione del bilancio di previsione 2013. Ad uffici comunali e società partecipate è stato dato tempo fino al termine del mese per presentare le relative proposte. Da dicembre comincerà il confronto con le parti sociali e nelle commissioni per arrivare, intorno alla metà del mese, all’approvazione delle linee programmatiche in Consiglio comunale. Gennaio sarà utilizzato dalla Giunta per predisporre lo schema di bilancio ed i relativi allegati, corredati del parere dei revisori dei conti, per la presentazione ufficiale in Consiglio fissata per il 29 dello stesso mese.

Dieci i giorni di tempo previsti per la presentazione degli eventuali emendamenti, per poi procedere all’approvazione definitiva il 14 febbraio.

Comunicato da: Comune di Jesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.