David Coppari è il nuovo Presidente di Confartigianato Moda | | Password Magazine

David Coppari è il nuovo Presidente di Confartigianato Moda

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
DAVID COPPARI

FILOTTRANO – David Coppari di Filottrano è il nuovo presidente della categoria moda della Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino.

Coppari, titolare dell’azienda di abbigliamento e piccola pelletteria Paricop, è stato eletto dall’assemblea che si è svolta presso la  Sala del Consiglio Comunale di Filottrano, alla presenza del presidente Confartigianato Graziano Sabbatini, del vicesegretario Confartigianato Marco Pierpaoli, del sindaco avv. Loretta Giulioni, dei responsabili Confartigianato Gilberto Gasparoni per la categoria moda e Paolo Picchio per l’internazionalizzazione.

L’incontro ha fatto il punto sul settore e ha posto in evidenza il valore strategico del comparto per la manifattura dell’intera regione. Le imprese della moda nelle Marche sono 8.793 (di cui 5.277 artigiane) e danno lavoro ad oltre 40.000 addetti. Nella provincia di Ancona sono 1.342 e  gli occupati 5.860.

Nel suo intervento Coppari ha sottolineato che il settore tessile-abbigliamento e calzature si sta adattando alle nuove sfide imposte dal contesto attuale interpretando al meglio le nuove tendenze della moda. Dagli interventi è emerso il lavoro di grande qualità del comparto, nel quale operano anche imprenditori terzisti che lavorano su commessa per grandi griffe, impegnati nel rinnovarsi e migliorare la propria competitività, con innovazioni e aggiornamento tecnologico, ricerca di styling e in alcuni casi anche con la commercializzazione diretta con proprio marchio.

Nel corso dell’incontro sono inoltre stati presentati numerosi progetti per lo sviluppo e la promozione del settore: eventi dedicati al fashion, iniziative a tutela del Made in Italy, collaborazione con Istituti professionali per percorsi di alternanza scuola – lavoro. Il Sindaco Giulioni ha illustrato il progetto di Fabbrica del Welfare di Filottrano che vede impegnati il Comune, la Fondazione Cariverona, la Confartigianato e le imprese nella creazione di ‘Botteghe del Fare’ con una sezione dedicata alla moda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.