“Flumen” arrivano a Jesi giocolieri e artisti di strada

JESI – Venerdì 29 giugno debutta a Jesi “Flumen. Nuovo circo in piena”, il nuovo Festival Internazionale di Teatro Urbano e Nuovo Circo realizzato in collaborazione con JesiCultura Assessorato alla Cultura del Comune di Jesi, L’Abile Teatro, Atgtp, Festa della Musica. Dalle ore dalle ore 19 alle 23, giocolieri, artisti di strada, saltimbanchi, attori animano le vie del centro storico con quattro spettacoli portati con successo in varie piazze europee.

In “Inbox”, spettacolo di circo giocoleria, equilibrismo, teatro e musica, Caio Sorana (Italia) e Clément Malin (Francia) fanno e disfanno le loro scatole di cartone; traslocatori dell’assurdo, magazzinieri dell’inutile, l’acrobata e il giocoliere vengono dal nulla e abitano un mondo di cartone, oggetto nomade e universale del nostro mondo usa e getta. Lorenzo Crivellari (Italia) in “Rex” è il bizzarro personaggio che gioca con suoni, elettricità, borotalco, in una performance dedicata al fisico Nikola Tesla, dove musica dal vivo e manipolazione di oggetti sono linguaggio di un viaggio sensoriale. Remo Di Filippo (Italia) e Rhoda Lopez (Austria) in “Appeso ad un filo” propongono uno spettacolo di marionette pieno di semplicità e poesia, leggero come il volo di una piuma, forte come il battito del cuore sul cuscino. Andrea Farnetani (Italia), vincitore del “Pavè d’Or” al festival de artistes de rue de Vevey 2014, con i suoi spettacoli ha girato per festival e rassegne di tutto il mondo, diffondendo il suo amore per la risata; in “Trick-Nic” propone un picnic di trucchi e abilità, la cui estetica è ispirata alla classica tovaglia, a scacchi rossi e bianchi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*