Giorno del ricordo, un protocollo tra Comune di Jesi e Unione degli Istriani - Password Magazine

Festival Pergolesi

Giorno del ricordo, un protocollo tra Comune di Jesi e Unione degli Istriani

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Jesi ha celebrato oggi il Giorno del Ricordo, dedicato alle vittime delle foibe (oltre 10 mila tra il 1943 e il 1947) e all’esodo giuliano dalmata (350 mila cittadini), con una interessante novità: un protocollo tra Comune e l’Unione degli Istriani attraverso il quale si organizzeranno iniziative pubbliche destinate alla conoscenza e all’approfondimento storico delle vicende del confine orientale, in particolare della tragedia delle Foibe e dell’esodo degli italiani dall’Istria, Fiume e Dalmazia, con un pieno coinvolgimento delle scuole cittadine.
E proprio il rappresentante delle Marche di questa Unione, Emanuele Piloni, ha presenziato questa mattina nell’atrio del Municipio alla deposizione di una corona d’alloro, da parte del sindaco Massimo Bacci, alla lapide dedicata al Giorno del Ricordo. All’iniziativa sono intervenuti anche il vicesindaco Luca Butini, il presidente e la vicepresidente del Consiglio comunale Daniele Massaccesi ed Emanuela Marguccio ed i capogruppo di Jesiamo Nicola Filonzi e Jesi in Comune Samuele Animali, insieme ad una rappresentanza delle Associazioni combattentistiche e d’arma.
Nelle parole di Butini il significato di questa lapide e delle altre poste nell’atrio del Municipio che rappresentano pagine importanti della storia d’Italia e della città da conservare ed il cui ricordo da tenere vivo per le future generazioni.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.