Inaugurato il nuovo murale del quartiere San Giuseppe | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Inaugurato il nuovo murale del quartiere San Giuseppe

JESI – “Parte tutto dalla frase migrare per vivere e sopravvivere è un diritto naturale. Dato che per gli animali spostarsi per andare in posti più caldi risulta così naturale, ci chiediamo perché per l’uomo non sia altrettanto facile– Sono le parole di Lisa Gelli, artista che, insieme a Nicola Alessandrini, ha ideato e realizzato il nuovo murale nel quartiere di San Giuseppe, dal titolo “Migranti #4”.

 

La Celebrazione, iniziata alle ore 16.00, è stata aperta dalla Banda Musicale “G.B Pergolesi” ed ha accolto gran parte della gente del quartiere, entusiasta di questo progetto di riqualificazione, coordinato da Simona Cardinali e con la promozione tecnica di Caparol, Pittura Edile Goffi e Nacanco.

All’evento, dopo i consueti saluti e ringraziamenti alla cittadinanza da parte del Sindaco Massimo Bacci, ci sono stati numerosi interventi da parte dell’Assessore alla Cultura Luca Butini, il quale ha voluto ricordare il precedente murale realizzato in coniugazione alla Pinacoteca Civica di Jesi. Questo secondo murale è in coniugazione con la realtà dell’Oasi di Ripa Bianca: uno splendido Airone Nitticora catturato da una figura che rappresenta tutte le etnie che popolano il quartiere di San Giuseppe. Due stili diversi che si intrecciano, quelli di Lisa Gelli e Nicola Alessandrini, i quali hanno attinto il materiale di riferimento dalle stoffe che gli abitanti del quartiere hanno mostrato loro, per dare vita ad un murale colorato e variopinto, fratello di altre opere sparse su territorio nazionale.

 

Successivamente, dopo i saluti di David Belfiori, direttore della Riserva di Ripa Bianca, anche gli stessi rappresentanti del quartiere hanno dato la loro testimonianza, affermando di aver accolto sin da subito il progetto di questo nuovo murale.

A chiusura dell’evento gli artisti hanno scoperto la targa del murale, a grande fragore dei presenti.

Giovanna Borrelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.