Jesi, infarto fatale: muore nel bagno della ditta in cui lavora | Password Magazine
Festival Pergolesi

Jesi, infarto fatale: muore nel bagno della ditta in cui lavora

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Si assenta dall’ufficio per andare in bagno e non fa più ritorno perché colto da malore. È quanto è accaduto questa mattina a Jesi, ad un uomo di 58 anni, P.U., di Cingoli, dipendente presso un’azienda di informatica della zona industriale jesina come analista programmatore .
L’uomo si era allontanato dalla scrivania per andare in bagno, la mattina presto. Nessuno aveva fatto caso che, durante la frenetica giornata lavorativa, il 58enne non era più tornato alla sua postazione. È durante la pausa pranzo che i colleghi, non vedendolo, iniziano ad insospettirsi. «Ma dove è andato?». Iniziano le ricerche, poi a qualcuno viene pensato di cercarlo in bagno. I colleghi, preoccupati, trovano la porta chiusa a chiave dall’interno e nessuno che rispondeva.
Decidono così di scassinarla. Poi la tragica scoperta. L’uomo era a terra, in posizione fetale. Non respirava più. Immediatamente veniva allertato il 118. Erano circa le 13.30: automedica e Croce Verde di Jesi raggiungono il luogo e tentano da rianimarlo ma, purtroppo, non c’era più nulla da fare. Non potevano che constatare il decesso, avvenuto oramai da almeno quattro ore. L’uomo pare sia stato colto da un arresto cardiaco.
Non sono stati riscontrati sul corpo segni che lascino pensare ad un suicidio. Sarà la Polizia, giunta sul posto, ad effettuare tutti gli accertamenti del caso.

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.