La Città Risuona, sabato il gran concerto finale (GALLERIA) | | Password Magazine
Festival Pergolesi

La Città Risuona, sabato il gran concerto finale (GALLERIA)

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Una inedita, originale, grande formazione bandistica composta dagli allievi del St. Benedict’s Catholic College dell’Essex (Regno Unito) e della Banda Musicale Città di Jesi chiuderà domani (sabato 28) in piazza Federico II la rassegna dal titolo “La città risuona. Festa europea della musica”. Sono 40 musicisti e 20 coristi che, a partire dalle 20.30, daranno vita a un concerto dai ritmi trascinanti, attigendo al repertorio moderno e contemporaneo, senza tralasciare la grande tradizione operistica italiana e le marce per fanfare e bande tipiche del mondo anglosassone. A dirigere la formazione sarà un altro jesino, dopo Giancarlo Aquilanti, che ha trovato successo professionale all’estero: si tratta del M° Nello Santinelli, jesino e docente di musica presso il college inglese.

foto a cura della REDAZIONE (vietata la  riproduzione non autorizzata)

La rassegna è stata il risultato di una collaborazione ad ampio spettro costruita grazie al contributo di molteplici soggetti pubblici e privati.  Il Comune di Jesi, come ente coordinatore, ha lavorato per attivare una rete organizzativa comprendente la Fondazione Pergolesi Spontini, la Fondazione Lanari, la Scuola Musicale Pergolesi, la sezione Avis di Jesi, le associazioni musicali e le corali, i titolari dei locali pubblici, la Banda Musicale GB Pergolesi Città di Jesi, le scuole Federico II e Carlo Urbani, lo staff del progetto Jes! Realtà diverse e molteplici messe insieme per realizzare un denso programma della durata di nove giorni con oltre trenta concerti tutti a ingresso gratuito, spaziando tra i più vari generi: dalla musica sacra alla musica per cori fino al jazz e alla musica elettronica accompagnata da performance artistiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.