Operazione antidroga: colpo alle piazze di Jesi e Morro d'Alba | | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Operazione antidroga: colpo alle piazze di Jesi e Morro d’Alba

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

JESI – Un arresto e due denunce, il risultato delle indagini dei carabinieri di Morro d’alba hanno dato l’esito sperato. Il lavoro dei militari è durato sette mesi e ha avuto inizio lo scorso gennaio: era il 23 del mese quando una 18enne di Morro era stata pizzicata con quasi mezzo chilo di hashish e circa 3mila euro in contanti, proventi dello spaccio che le sono costati un lungo periodo ai domiciliari. Questo episodio ha spinto gli uomini del comandante Cosimo Gagliani a condurre accertamenti grazie ai quali sono riusciti ad individuare il potenziale coinvolgimenti di altri, pertanto è stata depositata un’informativa alla Procura della Repubblica di Ancona. Il Pm Ruggero di Cuonzo, visti gli atti, ha emesso quattro decreti di perquisizione nei confronti di altrettanti soggetti, ritenendo concreta la possibilità che il materiale ricercato potesse essere detenuto dagli indagati. Questa mattina all’alba venti militari e un pastore tedesco di 4 anni, Anita, coordinati dalla stazione dei Carabinieri di Morro d’alba, diretti dal comandante nel Nucleo Operativo Radiomobile Tenente Maurizio Dino Guida, hanno dato esecuzione alle perquisizioni. Fondamentale l’aiuto di Anita che è riuscita a stanare la sostanza stupefacente: nella macchina di una 24enne residente a Jesi con la famiglia, ma originaria di Morro e conoscente della 18enne arrestata gennaio, sono stati trovati 80 grammi di hashish, in parte divisa in dosi, un bilancino di precisione e altro materiale utile al confezionamento. Per le, disoccupata con precedenti, è scattato l’arresto per spaccio: l’arresto è stato convalidato e chiesti i termini a difesa, rimessa in libertà. Altre due persone, un 48enne e un 23enne di Morro, sono stati trovati in possesso di un grammo di hashish, un grammo di marijuana e un arbusto di cannabis indica, oltre ad alcuni semi di marijuana che sono costati loro una denuncia alla Procura della Repubblica per detenzione illecita di sostanze. Perquisizioni anche nei confronti di un quarto soggetto, che hanno dato esito negativo. I militari ritengono che questa operazione abbia dato un duro colpo alla piazza dello spaccio di Morro d’alba ma anche a quella di Jesi visto che gli incontri dedicati allo spaccio avvenivano anche sulla piazza jesina.

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.