Talenti (in)visibili e fiocchetti alle vetrine per dire "Stop" alla violenza sulle donne | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Talenti (in)visibili e fiocchetti alle vetrine per dire "Stop" alla violenza sulle donne

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI -Un “No” alla violenza che arriva dall’arte, attraverso le espressioni talentuose delle donne. In vista della “Giornata Mondiale della violenza contro le donne” del 25 novembre, ricorrenza  istituita nel 1999 dalle Nazioni Unite, oggi e domani, a Villa Borgognoni, a partire dalle ore 10.00, una trentina di artiste del territorio metteranno a disposizione il loro talento per  lanciare  un messaggio di antiviolenza. Mostre, danze, laboratori, video, musica e poesia al femminile per dire “stop” a chi esercita violenza, fisica e psicologica, sulle donne.

L’iniziativa si chiama “Officina dei talenti (in)visibili” ed è organizzata da Ostello delle Idee in collaborazione con altre associazioni locali che operano a favore delle donne.

Tra queste, anche la sezione Fidapa di Jesi, impegnata in prima linea nello sviluppo sul territorio del tema nazionale “I talenti delle donne: una risorsa per lo sviluppo sociale, economico e politico del nostro Paese”. Fidapa Jesi per il 25 Novembre tornerà sul tema antiviolenza con un’altra iniziativa che coinvolgerà anche i negozi e le attività commerciali della città.

Ogni anno, la Fidapa BPW sezione di Jesi la ricorda con piccoli gesti, per sensibilizzare l’opinione pubblica su un problema sociale molto più diffuso di quanto la civiltà, l’educazione e il perbenismo permettano di valutarne la portata.

Quest’anno,  l’Associazione jesina ha dato spazio alla creatività e alla manualità di alcune socie, realizzando i “fiocchetti antiviolenza Fidapa”. Sono fiocchi realizzati con nastri gialli e blu (i due colori simbolo dell’Associazione) con una “V” barrata all’incrocio dei due lembi. Un gesto semplice ma molto chiaro, per dire no alla violenza e ai soprusi sulle donne, senza distinzione sociale, religiosa o di classe.
L’iniziativa della Fidapa vede la distribuzione dei fiocchetti presso le attività commerciali, le farmacie, gli studi medici del centro, intorno alla giornata di mercoledì 25 Novembre.
In questi giorni, è stata data massima visibilità ai fiocchetti antiviolenza Fidapa con una strategia di marketing virale sui social, tra i seguaci della pagina Facebook dell’Associazione. Un modo originale e immediato per divulgare il messaggio di solidarietà e di denuncia ogni giorno, nella quotidianità di ognuno di noi.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.