Alessia Polita, l'appello sui social: "Il Comune sistemi i marciapiedi, troppe barriere per i disabili" | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Alessia Polita, l'appello sui social: "Il Comune sistemi i marciapiedi, troppe barriere per i disabili"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI –  Scarsa manutenzione dei marciapiedi, erbaccia, gradini e barriere che impediscono ad un disabile di muoversi in libertà per la città. La denuncia arriva via social da Alessia Polita che, a bordo del suo triride, ha pubblicato ieri pomeriggio un video su Facebook in cui dimostra la pericolosità per un disabile di spostarsi da solo per strada, sopratutto nel quartiere trafficato di Borgo Minonna, dove Alessia necessita di attraversare il ponte sull’Esino per raggiungere da casa la città.

A cogliere prontamente il suo appello, il sindaco Massimo Bacci: “Ho seguito il tuo video su Facebook con cui denunci le difficoltà di mobilità a Jesi per i diversamente abili. E mi piace condividerlo, perché sono persuaso che certe testimonianze più di ogni altro discorso aiutino a comprendere il disagio di chi ha questo tipo di problematica – fa sapere il Primo Cittadino sulla sua pagina social –  Sappiamo bene che tutte le città d’Italia, tranne rarissime eccezioni, hanno situazioni analoghe. A Jesi stiamo provando ad invertire la rotta con tre azioni: per la prima volta è stato predisposto un Piano di abbattimento delle barriere architettoniche che consente di avere una mappatura delle situazioni più critiche; abbiamo realizzato le prime piste ciclabili cittadine con percorsi dedicati e sicuri a tutti gli utenti deboli della strada, dunque anche ai diversamente abili; stiamo sistemando i marciapiedi di gran parte della città”.

Poi il Sindaco aggiunge che il Consiglio Comunale, su iniziativa del consigliere Andrea Torri, ha approvato una mozione per individuare una serie di interventi concreti da programmare in maniera puntuale. “Non è facile arrivare ovunque, perché le risorse sono ridotte all’osso e l’abbattimento delle barriere architettoniche si affianca ad altre importanti priorità su cui è necessario investire, penso ad esempio a rendere le scuole pienamente sicure – commenta – Ad ogni modo, sarà mia cura invitarti in Comune per avere un confronto con amministratori, consiglieri e tecnici. Il tuo contributo di idee e proposte sono certo risulterà importante”.

 

(Chiara Cascio)

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.