Banner Aprile IH Victoria

Bacci: “Non realizzerò il biodigestore ad ogni costo. Benefici economici per la prossima amministrazione”

JESI – Ieri, a conclusione della commissione numero 3 in aula consiliare, il sindaco Massimo Bacci è intervenuto, insieme ad alcuni esponenti di Legambiente Marche, per raccontare come Jesi sia finita in pole position tra i comuni utili ad ospitare un impianto di trattamento rifiuti organici. Invitati erano presenti anche diversi abitanti del quartiere Coppetella, quello che ipoteticamente dovrebbe ospitare la struttura.

Il Sindaco ha iniziato la discussione volendo fare il punto su come si sia arrivati a questa nomina ipotetica dopo che, nell’ultima settimana, molti erano stati i commenti in città, alcuni anche polemici, lanciati da gruppi dell’opposizione.

“Ad oggi nessun impegno è stato preso, me ne hanno semplicemente parlato, si è trattato di una presa d’atto che l’ATA ha indicando Jesi come sede centrale e più consona ad ospitare il biodigestore” ha esordito il Sindaco. “Non essendo nel programma non posso prendere nessuna decisione senza prima averne parlato con tutti e sicuramente non mi straccerò le vesti per farlo realizzare ad ogni costo. C’è un problema serio nelle Marche per quanto riguarda i rifiuti organici che ora stiamo portando fuori regione con costi non indifferenti. In caso di mancata realizzazione ci penserà poi la futura amministrazione a risolvere questo problema”.

Continua poi il sindaco Bacci: “La stessa Legambiente riconosce i biodigestori come impianti che vanno nella direzione giusta, non si sotterra niente e si produce metano in maniera pulita senza ricorrere al fossile. Inoltre questo tipo di impianti permettono di generare importanti ritorni economici che, ci tengo a precisare, visti i tempi di realizzazione verranno poi gestiti dalla prossima amministrazione, non dalla mia.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.