Da Jesi una "casa" in dono per Briciola e Lulù nelle terre del sisma | Password Magazine

Da Jesi una “casa” in dono per Briciola e Lulù nelle terre del sisma

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Nuova casa per Briciola e Lulù, due cagnolini di Fiordimonte, oggi Valfornace, uno dei comuni del maceratese devastato dal sisma. Grazie alla donazione di uno jesino, che si è rivolto a Selena Abatelli e al suo progetto di solidarietà “Teniamoci X Mano” , anche Briciola e Lulù avranno un tetto sulla testa, per ripararsi dal freddo.

«Grazie alla grande generosità degli Italiani io e tanti altri volontari abbiamo nel nostro piccolo portato tanto» scrive Selena sui social, rivolgendosi allo Stato in una lettera di sfogo, nella speranza di poter accendere un riflettore sulle tante difficoltà che ancora oggi le popolazioni colpite dal terremoto si trovano a dover affrontare. Prima tra tutti, quella di non avere più una casa.  In quindici mesi, in cui tutte le settimane Selena viaggia nelle zone più in difficoltà della Regione, quella per Briciola e Lulù è solo una delle più recenti consegne: «Caro Stato, adesso ti chiedo: se io sono riuscita grazie a chi ha donato a dare una casa a due cani, tu che perchè con i soldi che ti abbiamo donato non dai una casa ai loro padroni e a tutti gli altri terremotati? Guarda se ti serve una mano ti aiuto anche ma credo sia ora non credi?! Spero che leggerai la mia letterina e che darai una risposta non a me ma a tutta Italia e soprattutto a loro, ai miei amici scossi».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.