Il Sindaco Bacci: “Tendenziose le parole di Gianangeli”


JESI – “Le dichiarazioni del consigliere Gianangeli in merito all’appalto calore che il Comune di Jesi ha stipulato nel 2011 con la Cpl Concordia appaiono tendenziose, atte a lasciare adito a dubbi circa il corretto e limpido comportamento anche di questa Amministrazione che si è insediata un anno dopo. Non  le possiamo accettare, così come non possiamo lasciar passare sotto silenzio insinuazioni che tutto sembrano fuorché leali ed oneste”.

Così il sindaco Massimo Bacci che aggiunge: “L’appalto calore alla Cpl Concordia è stato aggiudicato e sottoscritto nel 2011, dunque dalla precedente Amministrazione, per una durata di 9 anni ed un importo complessivo pari a 6,4 milioni, con rate annue di 712 mila euro suscettibili di variazioni in funzione del mercato del gas e dell’andamento meteo. Riguarda la fornitura di riscaldamento per il Comune, gli edifici di proprietà comunale (ex circoscrizioni, edifici esterni alla residenza municipale, ecc.), le scuole, le palestre, gli impianti sportivi e, per circa un milione di euro, gli interventi di riqualificazione energetica. Le rate che il Comune sta pagando alla Cpl Concordia sono pertanto legate esclusivamente a tale appalto, come già detto ereditato dalla precedente Amministrazione, e liquidate dietro il rigoroso controllo dell’erogazione dei servizi previsti nel capitalo d’appalto.

La corretta gestione delle risorse pubbliche – conclude il sindaco – è un prerequisito di questa Amministrazione, come i massicci tagli agli sprechi e alle sacche di privilegio stanno lì a dimostrare. Su questo terreno il consigliere Gianangeli non può assolutamente competere”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*