"Jesi Città Regia" una mozione per riappropiarsi del titolo | Password Magazine
Festival Pergolesi

“Jesi Città Regia” una mozione per riappropiarsi del titolo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Il Presidente del Consiglio Comunale di Jesi Avv. Daniele Massaccesi, ha presentato oggi una mozione, da sottoporre al prossimo consiglio comunale, utile per ridare a Jesi il titolo di Città Regia che nel medioevo le era stato conferito dall’imperatore Federico II.

Così il Presidente Massaccesi: “Ho presentato una mozione, da sottoporre al Consiglio Comunale di Jesi nella prossima seduta per la relativa approvazione, in cui, dopo aver rilevato come già in passato, e fino al secondo dopo guerra, Jesi si sia fregiata del titolo di “Città Regia”, e tenuto conto delle rilevanti implicazioni, di carattere storico, economico, turistico e culturale, di una simile attribuzione per la nostra città, certamente non insensibile all’attrattiva che anche la recente apertura del Museo dedicato a Federico II può esercitare nel mondo, catalizzando l’interesse di tanti possibili visitatori, e tenuto anche conto del parere di un illustre storico della nostra città, quale è stato il Prof. Raffaele Molinelli, l’Amministrazione Comunale è stata invitata ad attivare ogni necessaria procedura per veder attribuita (o riattribuita) a Jesi, e se previsto o dovuto anche dalle competenti Autorità, il titolo di “Regia Città” o “Città Regia”, così riappropriandosi di quella che era stata una importante peculiarità, nel tempo, della nostra città.

 

Il titolo di “città regia”, ben contestualizzato dal punto di vista turistico e non solo,  potrebbe diventare un potente “brand” per la nostra città, utile a valorizzare anche tutte le eccellenze del territorio, costituendo uno stimolo che potrebbe spronare a promuovere e valorizzare una regalità proficua e costruttiva ispirata alle nostre radici, per guardare con solide basi al futuro.”

 

Daniele Massaccesi

Presidente Consiglio Comunale – Jesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.