La “Torre Civica” di Castelbellino festeggia il compleanno di Giovanni Caruso, il Sindaco più longevo d’Italia

CASTELBELLINO – E’ stato un ritorno a Castelbellino con sorpresa quello di Giovanni Caruso.

L’anziano ex Sindaco ha amministrato ininterrottamente Castelbellino per quasi trent’anni, dal 1975 al 2004, un vero e proprio record.

Domenica scorsa, verso le ore 13 un bel gruppo di amici castelbellinesi ha accolto Giovanni e sua moglie Licia che vivono in Ancona, al ristorante Bongustaio di Scorcelletti.

L’idea è nata come occasione per festeggiare l’85esimo compleanno di Giovanni Caruso che proprio domenica ha raggiunto un altro importante traguardo, questa volta in termini anagrafici.

E’ stata una sorpresa a tutti gli effetti, perché gli organizzatori, con la preziosa complicità della signora Licia, sono riusciti a tenere tutto in segreto fino all’ultimo momento.

Dopo lo stupore iniziale e dopo qualche momento di comprensibile emozione, sono iniziati gli abbracci e le strette di mano. Durante il pranzo sono stati rispolverati i ricordi di tanti anni, tre decenni di storia che hanno caratterizzato lo sviluppo di Castelbellino. Un Comune che dal 1975 al 2004 ha visto un forte sviluppo demografico, con la popolazione che è più che raddoppiata arrivando ad oltre 4500 abitanti. Una crescita accompagnata da un importante sviluppo urbanistico ed industriale, soprattutto a valle.

Durante la festa sono state proiettate molte immagini video per rivivere i ricordi e le tante emozioni vissute durante vari consigli comunali ed in particolare quello del 1991 con la “battaglia” sul cavalca-ferrovia di Pantiere. Non poteva certo mancare la vicenda della Lotteria Italia del 1997 che portò Castelbellino alla ribalta nazionale e non solo, con l’annullamento del biglietto da 2 miliardi di lire venduto in un bar di Castelbellino Stazione.

Al termine del pranzo è stata degustata un’ottima torta raffigurante l’immagine della lista “Torre Civica” che ha sempre sostenuto le Amministrazioni Caruso nel corso dei trent’anni di governo del Comune.

Per chiudere la foto di rito ha messo il sigillo su una bella giornata trascorsa dagli amici di sempre in compagnia di Licia e Giovanni, una coppia che si mantiene scherzosa e spiritosa con gag sempre divertenti.

“Sono commosso – ha detto un emozionato Caruso in conclusione – vi ringrazio di cuore per quello che avete fatto e mi complimento per l’organizzazione. Avete fatto un bella cosa per me che non posso più dire di essere un giovanotto. La ripeteremo in futuro e sono particolarmente deciso e convinto di farlo, per tutti noi”.

Alla fine un lungo applauso e tanti sorrisi per  il dottor Giovanni Caruso che dal 28 aprile 2004 è anche cittadino onorario e benemerito di Castelbellino.

 Comunicato da: Gli Amici di sempre della “Torre Civica” di Castelbellino

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.