Disabilità, taglio del nastro alla Uil di Jesi per il primo Ufficio H delle Marche | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Disabilità, taglio del nastro alla Uil di Jesi per il primo Ufficio H delle Marche

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Jesi – Tre marchigiani su 10 sono disabili e circa il 6% di essi ha problemi gravi che mettono in serie difficoltà le famiglie. Su questo territorio è stato inaugurato proprio oggi pomeriggio, a Jesi presso la sede della Uil in Piazza Pellegrini, il primo Ufficio H della regione Marche, presidio dedicato a persone con disabilità e alle loro famiglie.

Il servizio, simile a un info-point di prima assistenza informativa gestito dalla Uil Pensionati, permetterà di orientare gli utenti  e di fornire informazioni su problematiche che riguardano assistenza sanitaria, agevolazioni, normative nazionali e locali, diritti e tutele, ma anche su inserimenti lavorativi, abbattimento delle barriere architettoniche, casa e mobilità.

“Un punto di partenza frutto di mesi di lavoro di squadra tra la nostra associazione sindacale, gli operatori del Patronato Ital, il Comune di Jesi e l’Ambito Sociale”, ha sottolineato Marina Marozzi, Segretaria Generale UIL Pensionati Marche. “Questo servizio viene messo in campo a favore dei disabili e delle loro famiglie, spesso disorientate di fronte alla legislazione e ai tanti diritti che potrebbero rivendicare. Ci proponiamo di essere un punto di riferimento, di fare rete per fare di più e per stare vicino ai cittadini, soprattutto più fragili”.

inaugurazione UIL

“L’Ufficio H non è uno spazio fisico, ma il concretizzarsi di un’idea” spiega Claudia Mazzucchelli, Segretaria Generale Uil Marche. “Serviva un collettore per dare una risposta ai bisogni di quanti si rivolgono a noi. Cominciamo da Jesi grazie all’ottima collaborazione con l’amministrazione, con l’intento d’allargare quest’esperienza a tutti i territori della regione”.

Il taglio del nastro è avvenuto in presenza dell’Assessora alle Politiche Sociali di Jesi Marialuisa Quaglieri che ha illustrato la collaborazione tra sindacato, istituzioni e servizi, evidenziando quanto il volontariato sia stato di grandissimo aiuto in tempo di pandemia: “In questi giorni abbiamo lavorato per mettere in rete lo sportello d’ascolto che inaugura oggi, insieme all’Asp (Azienda Servizi alla Persona) e alle istituzioni, perché si possano intercettare quei soggetti che ancora non sono stati avvicinati ai servizi sociali, ma che hanno bisogno di supporto. È importantissimo che ci sia una comunione d’intenti, da cui potranno sorgere grandi progetti. Questa rete sarà unita alle altre del territorio, una fondamentale opportunità gestita dal volontariato all’interno del grande contenitore della Vallesina”.

Non è mancato Franco Pesaresi, Direttore dell’Azienda pubblica Servizi alla Persona che gestisce tutti i 21 comuni della Vallesina: “Da soli non riusciremmo a coprire tutte le esigenze. Questo primo ufficio dedicato alla disabilità è dunque essenziale per alimentare la rete di collaborazioni. Che sia stata scelta proprio Jesi è per noi motivo d’orgoglio, anche perché ci permette di avere rapporti sempre più ampi con le persone che hanno bisogno”.

inaugurazione UIL H PENSIONATI

Assente giustificato Carmelo Barbagallo, Segretario Generale della Uil Pensionati, impegnato nell’organizzazione della manifestazione a difesa della democrazia e dei diritti prevista a Roma sabato 16 ottobre. A rappresentarlo Francesca Salvatore, Segretaria Nazionale della UIL Pensionati che ha sottolineato la funzione di orientamento che l’Ufficio H svolge sul territorio nazionale: “Il servizio si occupa principalmente di orientare le famiglie e i soggetti con disabilità. Anche questo di Jesi, primo nelle Marche, è da oggi punto di scambio e di accoglienza per tutti coloro che chiedono la nostra vicinanza”.

L’Ufficio H, gestito dalla Uil Pensionati coordinata da Ugo Grilli, segretario di Jesi della Uil, sarà operativo tutti i giorni grazie all’attività della volontaria Patrizia Boccacci. È possibile prenotare un appuntamento ai numeri 333/1271131 e 353/4213935.

Uil Pensionati
La targa del nuovo Ufficio H

A cura di Angela Anconetani Lioveri

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.