Lucia Basili sarà assessore alla Cultura in caso di vittoria elettorale Matteo Marasca | Password Magazine

Festival Pergolesi

Lucia Basili sarà assessore alla Cultura in caso di vittoria elettorale Matteo Marasca

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Lucia Basili sarà l’assessore alla Cultura in caso di vittoria elettorale di Matteo Marasca. Il candidato sindaco delle liste civiche Jesiamo, Orizzonte Jesi, Patto x Jesi e Riformisti sceglie «la competenza e il dinamismo nella costruzione della futura squadra di governo, aggiungendovi la creatività e l’entusiasmo di una giovane donna appena trentenne, laureata in Beni Culturali e con un Master in Marketing per Mostre e Musei, attuale direttrice del Museo Federico II Stupor Mundi (incarico che lascerà in caso di vittoria per dedicarsi a tempo pieno al ruolo in giunta)» si legge nella nota. È il terzo assessore indicato da Marasca, dopo il “tecnico” Landino Ciccarelli a Urbanistica e Ambiente, e Marialuisa Quaglieri, futuro vicesindaco e assessore ai servizi sociali e alla sanità.

«Ho avuto il piacere di conoscere Lucia Basili in una delle molteplici iniziative del Museo Stupor Mundi – le parole del candidato sindaco Matteo Marasca -. Mi è piaciuto il suo pragmatismo, la sua capacità organizzativa, la competenza nel tradurre le idee in progetti concreti. Abbiamo detto fin dall’inizio che crediamo nei giovani e non abbiamo paura a puntare realmente su di loro. Non li consideriamo uno slogan da usare in campagna elettorale, in sostanza, o dei totem da esibire. La cultura, in genere, è l’ultima delega che le coalizioni composte dai partiti assegnano, quella che serve per bilanciare pesi politici. Per noi, invece, questo assessorato sarà al centro, lo riteniamo fondamentale. La cultura è integrazione, inclusione, coinvolgimento, soprattutto dopo gli ultimi due anni di restrizioni e isolamento. Sono davvero contento che Lucia Basili abbia accettato questa proposta. Non resta che vincere, ora».

WhatsApp Image 2022-05-26 at 12.34.27

«Tra i miei sogni di bambina non c’era quello di entrare in politica, ma a volte la vita ti fa delle sorprese e a me è capitato di incontrare Matteo Marasca – dice Lucia Basili -. Il suo entusiasmo, la sua concretezza, la sua trasparenza e la sua volontà di mettersi a servizio della città e di continuare il mandato della giunta uscente mi ha fatto ricredere. Ho accettato con molto entusiasmo la sua proposta di ricoprire, in caso di vittoria elettorale, il ruolo di assessore alla cultura in questa splendida città che trasuda storia e tradizioni e alla quale mi sento profondamente legata. Posso contare non solo su di un candidato sindaco competente e pieno di energia, ma anche nel civismo privo di condizionamenti partitici e, soprattutto, sulla vicinanza e il sostegno di Marialuisa Quaglieri e Landino Ciccarelli. L’idea di potermi mettere a servizio di Jesi, di ideare e promuovere iniziative culturali in piena libertà, coinvolgendo cittadini, operatori commerciali e associazioni, di rendere la cultura fruibile a tutti portando gli eventi anche nei quartieri e al di fuori dei luoghi tradizionali, mi rende profondamente orgogliosa di far parte di questo progetto. Le molteplici e poliedriche collaborazioni mi hanno insegnato l’importanza del dialogo e dell’incontro tra le varie realtà, che non dovranno mai mancare. Ho avuto la fortuna di lavorare per il Museo Diocesano, i Musei Civici e, ovviamente, per il Museo Federico II: ciò mi ha permesso di apprezzare quanto l’amministrazione uscente sia riuscita a fare nel suo mandato, grazie anche all’operato della Fondazione Pergolesi Spontini e degli enti culturali attivi sul territorio. Realtà da valorizzare e sostenere, sempre. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare per la città».

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.