Altre due vetrine rotte nella notte, colpiti un ristorante e un bar

JESI – Cresce e si diffonde tra i commercianti la paura per i furti e le spaccate che, da circa un mese, assediano nella notte negozi e ristoranti della città. Questa notte, altre due vetrine rotte: una è quella del ristorante Gatto Matto, in via Gramsci, Jesi. Un danno di circa 400 euro. Fortunatamente i ladri non sono riusciti ad entrare perché alcuni ragazzi della zona, allarmati dai rumori, si sono affacciati e hanno messo in fuga i ladruncoli. “E’ stata una fortuna che alcuni abitanti si siano accorti, a loro va la mia gratitudine – ha dichiarato il titolare del ristorante Marco Cesarini – Chiedo ai cittadini di non aver paura e di allertare sempre le forze dell’ordine se vedono o sentono qualcosa di sospetto: in questo caso, è bastato un piccolo gesto per mettere in fuga i malintenzionati”.

Il Gatto Matto è il secondo ristorante del centro preso d’assalto: nella notte tra venerdì e sabato era toccato al Pecapì in piazza Baccio Pontelli.

L’altra vetrina rotta è in viale don Minzoni, presso il Bar Rossetti che, fortunatamente, oltre al danno, non ha subito furti. La precedente notte, i ladri erano passati per un negozio di alimentari sulla stessa via, dove avevano prelevato dalla cassa 400 euro, poi si erano diretti in via Rettaroli dove avevano spaccato le vetrine del centro benessere “Fiordaliso” e del “Mercato Cinese” senza però rubare nulla.

Sono circa una ventina gli esercizi commerciali a Jesi e in Vallesina che hanno subito danni a causa di questa banda di malviventi nell’ultimo mese.

Carabinieri e Polizia stanno lavorando sodo per individuare i colpevoli, sia attraverso la rilevazione delle impronte sia passando al vaglio le immagini delle telecamere di sicurezza.

 

Chiara Cascio/chiaracascio@leggopassword.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*