Tania Luminari alla guida di Confcommercio Jesi | Password Magazine
Festival Pergolesi

Tania Luminari alla guida di Confcommercio Jesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Una donna, per la prima volta, sale ai vertici del Consiglio Direttivo della Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Ancona – delegazione di Jesi, presentato ieri in conferenza stampa. E’  Tania Luminari, giovane imprenditrice commerciale di Jesi, già fortemente impegnata nell’opera di riqualificazione e rilancio del centro storico.

A fianco della Luminari, in veste di vicepresidente, Paolo Bifani che ha guidato la delegazione Confcommercio di Jesi negli ultimi anni.

“Il nuovo Consiglio è un mix tra l’esperienza di commercianti già impegnati in Confcommercio e di giovani che, come me, hanno scelto di dedicare parte del proprio tempo alle varie questioni riguardanti il settore, in un momento così critico e delicato – spiega la neo presidente Luminari – Sarà compito di questo Direttivo occuparsi di ascoltare e risolvere problematiche cittadine che toccano le attività commerciali, il turismo e i servizi, con particolare attenzione a tutti i luoghi e territori della Vallesina con i quali intendiamo riaprire canali più diretti”.

“Il periodo è difficile: con la crisi sono calati i consumi e si tende di più al risparmio – aggiunge il vice presidente Bifani – L’obiettivo sarà quello di garantire maggiore attenzione alle imprese, migliorando la qualità dei servizi e del nostro stesso operato”.

Tra i punti in programma, la nuova viabilità nel centro storico e nelle vie d’ingresso di Jesi con l’obiettivo di garantire al  “centro commerciale naturale”  della città un’accessibilità adeguata e attenuare il rischio di veder chiudere altre attività a causa di cambiamenti paventati. Confcommercio ha già chiesto al Comune di non effettuare sperimentazioni onde evitare effetti negativi derivanti da modifiche che potrebbero essere letali per quegli esercizi commerciali che stanno lottando con la crisi e vivono sul filo del rasoio.

Il Consiglio tornerà poi a farsi sentire sul tema della riqualificazione all’ex Sadam, mirando a non far passare il progetto commerciale.

Inoltre, nell’ottica di una tutela e di rilancio del centro commerciale locale, il nuovo Direttivo intende rafforzare anche attraverso progetti di fidelizzazione il legame con i Comuni della Vallesina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.